Le Cosce lipoaspirazione – liposuzione – lifting

Le cosce costituiscono la sede di inestetismi derivati dalle adiposità localizzate e di conseguenza costituiscono la regione più elettiva per quanto riguarda la metodica della lipoaspirazione liposuzione – lifting delle cosce.

L’accumulo adiposo da rimodellare interessa generalmente il lato esterno della coscia , la sua radice delle cosce, il lato interno delle cosce e l’interno del ginocchio. Meno frequentemente il problema estetico investe la superficie anteriore e posteriore della coscia.

L’esperienza oramai trentennale delle varie metodiche di lipoaspirazione ( liposuzione ) ove sia posta correttamente l’indicazione, è garanzia di risultati molto buoni e duraturi. Dopo l’intervento che comporta piccole incisioni di due-tre millimetri nelle sedi da modellare è consigliato l’uso di guaine elasto-compressive per una o due settimane a seconda della pazienza del soggetto.

Tra i vari tipi di inestetismi presenti sulle cosce possono essere considerati gli esiti negativi di precedenti interventi di lipoaspirazione male eseguiti. In questi casi la “riparazione” può avvenire solo con una o più sedute di lipostruttura cioè di filling di tessuto adiposo pretrattato. Quando i tessuti molli delle cosce sono troppo rilassati può esserci l’indicazione al lifting dell’interno cosce .

La cicatrice in questo caso deve decorrere ai lati del triangolo pubico piuttosto che nella piega dell’inguine, affinché possa essere nascosta da un indumento intimo anche di ridotte dimensioni.
La sospensione del lembo cutaneo adiposo delle cosce da “liftare” ai tendini dei muscoli adduttori e al periostio dell’osso pubico dà garanzia di buona “tenuta” dell’intervento. Il ricorso a cicatrici esterne sulle cosce può costituire indicazione ad interventi demolitivi nella chirurgia maggiore degli esiti di grandi cali ponderali.