I Glutei

L’inestetismo più grave a livello dei glutei è il loro appiattimento che può costituire, anche se poco frequentemente, una caratteristica somatica sin dalla più giovane età ma che è generalmente conseguenza del rilassamento muscolare dovuto all’avanzare dell’età.

Del tutto erroneamente alcuni pazienti, con l’accondiscendenza di alcuni chirurghi poco esperti o poco scrupolosi, credono di poter risolvere il problema affidandosi alle tecniche della lipoaspirazione.

Mi accade spesso durante una visita, di trovarmi di fronte a pazienti che, per questo tipo di problema, nell’intento di spiegarsi meglio, simulano il risultato desiderato sollevandosi manualmente i glutei e indicandomi contestualmente la sede dove ( secondo loro ) andrebbero “liposucchiati per ottenere il risultato….” Invece, ciò che deve essere fatto è esattamente l’opposto: glutei piatti o cadenti vanno riempiti, non ulteriormente svuotati!.

Ci sono due possibilità; una che prevede l’ utilizzo del proprio grasso corporeo a patto che il paziente né abbia a sufficienza in altre sedi, tenendo presente la discreta quantità necessaria; l’altra che prevede l’impianto di protesi simili a quelle mammarie.

Lo svantaggio della tecnica che utilizza il grasso è che generalmente, di grasso, questi soggetti ne hanno poco, tenendo anche presente che questo tipo di procedura va ripetuto per ottenere un risultato soddisfaciente.

Lo svantaggio delle protesi è che la procedura è più indaginosa, ancora poco diffusa e può presentare il rischio del decubito (estrusione ) della protesi.